L’isola di Zante fa parte delle Isole Ionie della Grecia ed è un vero e proprio paradiso naturalistico che offre ai turisti spiagge mozzafiato.
Cerchiamo di scoprirne di più a proposito di questa splendida isola.

Come arrivare a Zante

Zante è la più meridionale delle isole ioniche e si trova a breve distanza dalla costa greca ma non molto lontana dalla Puglia. Grazie ai numerosi collegamenti aerei e marittimi che vengono intensificati durante il periodo estivo, ormai, arrivare a Zante dall’Italia è facile e comodo. Quindi, scegliere di raggiungerla in nave, traghetto o aereo dipende solo dalle esigenze e gusti personali.

Raggiungere Zante in nave/traghetto

Dall’Italia è possibile raggiungere Zante, nel periodo estivo, via mare e senza scali, solo imbracandosi da Bari o Brindisi. Il viaggio dura fra le 16 e le 20 ore e bisogna prestare molta attenzione al verificare la disponibilità e gli orari delle partenze in quanto viene programmata una sola corsa a settimana, quindi se si perde non ci sono corse successive.

Invece dai porti di Venezia, Trieste e Ancona è possibile imbracarsi per Patrasso, la durata della traversata va dalle 20 alle 32 ore e varia in base al porto di partenza. Da questa località poi, percorrendo circa 70 km di superstrada in direzione Pyrgos, si giunge a Killini dal cui porto partono traghetti per Zante ogni 2 ore circa ed il tempo di traversata e di 1 ora e un quarto.

Voli per Zante

Il modo più comodo e veloce per raggiungere Zante è sicuramente in aereo. Zante, infatti, dispone di un aeroporto (il Dionysios Solomos) che, per traffico di passeggeri, è il sesto della Grecia, anche se purtroppo la maggior parte dei voli internazionali opera su base stagionale. Quindi, chi deve raggiungere questa fantastica meta nel corso dell’anno è, purtroppo, costretto a prendere soluzioni con scalo ad Atene o altri aeroporti greci, anche se poco economiche.

Invece, durante la stagione estiva, vengono istituiti verso Zante voli diretti da:

  • Bari (1h15m)
  • Bergamo – Orio al Serio (2h15m)
  • Bologna (2h)
  • Milano Malpensa (2h15m)
  • Napoli (1h20m)
  • Roma Fiumicino (1h50m)
  • Venezia (2h10m)
  • Verona (2h)

L’unico problema di questo tipo di soluzione è che l’aeroporto di Zante dista circa 3 km dalla città e, nei suoi pressi, non vi è alcuna fermata dei pullman e bisogna, quindi, o prenotare il noleggio di un’auto dall’Italia o affidarsi al servizio di taxi locale.

Spiagge di Zante

Come abbiamo già detto, l’isola di Zante vi sorprenderà per gli incredibili paesaggi naturali e per le spiagge. Quest’isola è il luogo decantato da Ugo Foscolo che su quest’isola nacque e che la rese famosa ancor prima dell’arrivo del turismo. E sì, perché Zante, che Foscolo chiamava Zacinto, è un’isola turistica ed una delle sue spiagge, la spiaggia del Relitto, è una delle più fotografate del mondo.

Spiaggia del relitto di Zante

La spiaggia del Relitto, o Navagio, è l’emblema dell’isola di Zante. È chiamata spiaggia del relitto per via di una nave di contrabbandieri che si è arenata sulla spiaggia bianca negli anni ’80 e che oggi ne definisce il paesaggio con la sua malinconica presenza.
Incastonata tra due scogliere quasi verticali, si raggiunge esclusivamente via mare con le imbarcazioni che partono giornalmente da Porto Vromi. Non perdete la vista della spiaggia dall’alto. Potete salire sulla scogliera per ammirare i suoi colori da una terrazza panoramica percorrendo una strada che si trova tra i paesini di Volimes ed Anafonitria.

Spiaggia di Xigia

La spiaggia di Xigia si trova sul versante settentrionale della costa di Zante, a pochi chilometri dal paesino di Alykes. È una piccola lingua di sabbia incastonata tra le rocce. Qui potrete godere dei benefici di una sorgente sulfurea che scorre all’interno di una grotta.

Makris Gialos

Se siete amanti dello snorkeling, non potete perdere Makris Gialos, sulla costa orientale dell’isola, una spiaggia di sabbia e ciottoli, punto ideale per andare ad esplorare le grotte subacquee nelle vicinanze.

Spiaggia di Psarou

Se siete in cerca di relax, la spiaggia di Psarou sul versante orientale dell’isola è una lingua di sabbia nel paesino di Amboula-Psarou. È una delle spiagge meno frequentate di Zante e per i suoi fondali bassi è perfetta per i bambini.

Spiaggia di Kaminia

Nel golfo delle Tartarughe, a sud di Zante, c’è la spiaggia di sassi di Kaminia che si raggiunge da una ripida scalinata. Se amate le spiagge selvagge ed isolate, questo è il posto per voi.

Agios Sostis

Sempre a sud di Zante, luogo dove le tartarughe caretta caretta si riproducono, Agios Sostis è una piccola isola di fronte al porto di Laganas e collegata da un piccolo ponte in legno che di sera diventa una discoteca a cielo aperto.

Porto Vromi

Da questo fiordo spettacolare partono le imbarcazioni per visitare la spiaggia del Relitto. Porto Vromi si trova sulla costa nord occidentale dell’isola tra i paesi di Anafonitria e Maries.