È arrivato anche in Italia il nuovo Apple iOS 14. Qui di seguito vi presentiamo alcune novità del nuovo sistema operativo.

L’Apple iOS 14 si è fatto attendere anche più del previsto, ma finalmente è arrivato. Si tratta di un nuovo sistema operativo che apporta cambiamenti importanti e che è compatibile con una vasta gamma di iPhone: dal modello 6S (presentato ben cinque anni fa) a quelli attuali. La casa di Cupertino solitamente rilascia i nuovi sistemi in concomitanza col lancio dei nuovi smartphone, ma in questo 2020 ha fatto un’eccezione. E in attesa degli iPhone 12 (che arriveranno nelle prossime settimane), è già possibile godersi iOS 14.

Come installare Apple iOS 14

Prima di vedere quelle che sono le novità più interessanti, è sempre utile fare un piccolo ripasso circa l’installazione del nuovo sistema operativo.
Per chi ancora non ha installato iOS 14 e avesse intenzione di farlo, bastano tre semplici tap. Basta recarsi in Impostazioni / Generali / Aggiornamento Software. Collegando l’iPhone a una rete WiFi ed ad una fonte di energia elettrica, tutto filerà liscio in una ventina di minuti circa. Vediamo allora quali sono le novità più rilevanti.

I widget del nuovo Apple iOS 14

È innegabile che la prima grande novità, che poi impatta fortemente sull’utilizzo dello smartphone, riguarda i widget. La customizzazione dell’home screen diventa del tutto nuova, con questa funzionalità. I nuovi widget (per trovarli si scorre verso sinistra, dalla prima pagina home) possono essere fissati, in diverse dimensioni, su qualsiasi pagina. È possibile creare uno Smart Stack di widget, che sfrutta l’intelligenza dell’iPhone per far apparire il widget giusto in base a ora, luogo e attività.

Tutto ciò rende la home molto variabile in base alle nostre esigenze. Con iOS 14, le pagine della Home Screen possono mostrare widget personalizzati per il lavoro, i viaggi, lo sport, il tempo libero e altri interessi. Per configurare i widget, come detto, si fa swipe verso sinistra, dove si trova l’area apposita. Da qui si possono visualizzare i widget già presenti e trascinarli nella pagina che preferiamo. Per trovare nuovi widget, invece, si scorre fino in basso, si fa un tap su “modifica” e poi sul simbolo “+” che compare in alto. In questo modo si ha accesso a tutti i widget disponibili.

App Library

Facendo swipe verso destra, fino alla fine delle pagine, troviamo l’App Library (la prima volta con un messaggio di benvenuto). Si tratta di un nuovo spazio che organizza automaticamente tutte le app in un’unica vista facile e intuitiva, e che fa apparire quelle che ritiene più utili all’utente in quel momento. Si può scegliere quante pagine della Home Screen visualizzare, ma anche nasconderle per accedere più rapidamente all’App Library. Se si fa un tap sulle icone più grandi (che rappresentano le app più utilizzate di ogni cartella) l’app relativa si aprirà istantaneamente.

Mentre per le icone più piccole, ci sarà un doppio passaggio: prima si apre la cartella in cui sono state categorizzate le app, e poi si seleziona l’app. Quando si è nella schermata App library, facendo uno swipe verso il basso si accede all’elenco di tutte le app catalogate in ordine alfabetico. Per eliminare una pagina o più pagine (così da accedere ad App Library più velocemente) si fa tap prolungato su un’area vuota dello schermo e poi sui puntini che indicano le pagine.

Traduci

Si chiama “Traduci” ed è una nuova app di default che i possessori di un iPhone si ritrovano sullo smartphone installando iOS 14. È una piattaforma molto completa, che probabilmente farà malissimo alla “rivale” Google Translate sugli smartphone di casa Apple. Funziona anche off line ed è programmata per tradurre in molte lingue: arabo, cinese mandarino, inglese, francese, tedesco, italiano, giapponese, coreano, portoghese, russo e spagnolo. Ha anche un dizionario integrato, per chi vuole cercare il significato più approfondito di una parola (basta fare tap sulla parola tradotta). Chiaramente funziona anche coi comandi vocali.
L’app traduci consente la traduzione anche in modalità offline.

Messaggi

Importanti novità anche nell’app Messaggi. Ora è possibile accedere più rapidamente ai messaggi importanti. Gli utenti possono fissare le conversazioni in alto nell’elenco, restare facilmente al passo con i thread di gruppo grazie a menzioni e risposte incorporate, e personalizzare le conversazioni impostando una foto di gruppo con un’immagine o un’emoji. Le nuove opzioni Memoji in Messaggi sono più inclusive e diversificate, con una nuova serie di acconciature, cappelli, protezioni per il viso e tanto altro.

App Clip

Rivoluzionaria la novità App Clip. Partiamo da cos’è un’App Clip: è una piccola porzione di un’esperienza app progettata per essere scoperta dagli utenti nel momento esatto in cui ne hanno bisogno. Un modo per consentire di scaricare una applicazione per un massimo di 10 MB, così da poterla testare (o magari usare sempre in formato Clip) prima di procedere al download vero e proprio. Le App Clips sono associate a un particolare prodotto o business, e si caricano in pochi secondi aiutando gli utenti a completare una specifica attività, per esempio noleggiare uno scooter, acquistare un caffè o pagare il parcheggio.