La parola Gamification è diventata negli ultimi anni una delle parole chiave per quanto riguarda la formazione aziendale.
Ed anche se in molti ne hanno sentito parlare più volte, spesso non è chiaro cosa sia in realtà la Gamification, e come è possibile utilizzarla nel contesto formativo della propria azienda. Cerchiamo di capire insieme tutto questo.

Cos’è la Gamification

Capire cos’è la Gamification non è difficile anche se spesso questo termine è stato utilizzato con diversi significati.
Con Gamification si intende il processo di aggiungere elementi motivazionali in un sistema di apprendimento per aumentare il coinvolgimento degli utenti in base a logiche e meccanismi simili a quelli dei giochi.
Molto più semplicemente, si tratta di aggiungere premi e programmi di riconoscimento, con l’aggiunta di un livello di incentivo umano, creando così maggiore motivazione.

Come inserire la Gamification nella formazione aziendale?

Inserire la Gamification nella formazione aziendale può rivelarsi piuttosto complicato.
In realtà la motivazione e la teoria dei giochi sono state esplorate a lungo e con successo nell’ambiente universitario.
Il concetto principale consiste nel realizzare competizioni basate sugli obiettivi o sulle metriche chiave, stando bene attenti a seguire lo sviluppo della gara, con una premiazione pubblica dei vincitori o la mostra dei punteggi migliori in una Leader Board.
Cercate comunque di fare in modo di gratificare tutti i partecipanti, anche quelli in difficoltà rispetto agli altri, in quanto il potere della motivazione positiva non dovrebbe essere sottostimato.

Funziona?

Dipende essenzialmente dal modo in cui la Gamification si inserisce nella formazione aziendale e come il processo viene implementato all’interno dell’azienda. Se ben implementato e con una tecnologia semplice da utilizzare e solida, con bravi consulenti e pratiche da seguire, funziona molto bene e motiva i dipendenti a partecipare attivamente. Se buttato lì o implementato senza riflettere può alienare i dipendenti, rendere la formazione un fastidio e creare un’ambiente di competizione negativa.

Esempi di Gamification

Tra i vari esempi di Gamification nelle aziende non possiamo non menzionare Microsoft. Questa ha deciso di utilizzare la Gamification per “combattere” la noia che affligge i dipendenti quando devono controllare gli errori linguistici all’interno delle finestre di dialogo degli aggiornamenti di un programma. L’obiettivo è ovviamente quello di motivare il personale e, per questo, Microsoft ha introdotto un meccanismo a punti, simile ad un gioco, in modo che i dipendenti svolgessero tale compito senza annoiarsi e quindi in maniera più efficiente.

Anche Samsung è da utilizzare tra gli esempi di Gamification nelle aziende. Infatti, il colosso sud coreano ha ideato ”Samsung Nation”, un gioco che, tramite logiche di punteggio e progressione di livelli, ha incentivato i dipendenti a partecipare attivamente alla risoluzione dei problemi aziendali.