sito web aziendale

Uno dei punti di forza delle attività è senza ombra di dubbio quello legato al sito web. Grazie al mondo di internet ora prima di compiere qualsiasi passo (che sia un acquisto online, che sia una consulenza o la richiesta di un servizio)  è possibile informarsi in modo tale da trovare ciò che si cerca. Per portare verso di sé un cliente bisognerà però avere un sito web capace di attirare l’attenzione e che resti impresso nella mente. Per far ciò ora andremo a vedere quali requisiti deve avere un sito internet per essere veramente perfetto.

Cosa non può mancare in un sito web: dalla home page ai contatti

Il bigliettino di visita di un sito internet è sicuramente la homepage, ovvero la pagina di apertura che risulterà essere la c.d prima impressione. La prima pagina deve essere facile da intuire e da utilizzare. Colui che entra nel sito deve capire in pochi secondo di che attività si tratta. Solitamente nella homepage, oltre al messaggio di benvenuto, bisogna cercare di fare un riassunto dei servizi offerti, rimandando nelle pagine secondarie con dei collegamenti. Per fare ciò si usano nella maggior parte dei casi le c.d slideshow.

Oltre alla homepage all’interno di un sito web troviamo altre 4 sezioni fondamentali. Per farsi conoscere, per far capire al cliente con chi si sta mettendo in contatto, bisognerà creare la pagina del “Chi Siamo”. Al suo interno verranno inseriti i punti salienti dell’azienda e del servizio che si offre al cliente. Il consiglio è quello di non dilungarsi, cercando di usare poche parole ma coinvolgenti. Un buon sito aziendale successivamente avrà una pagina dedicata ai prodotti e servizi offerti. In questa sezione si consiglia prima di elencare il tutto per poi spiegare nel dettaglio ogni tipo di attività.

Collaborare con molti clienti, anche di portata nazionale o internazionale, può migliorare l’immagine della vostra azienda e dei vostri servizi offerti. Proprio per questo motivo è importantissima la pagina denominata “Portfolio Clienti”, sezione che, come dice il nome stesso, viene dedicata a chi decide di rivolgersi a voi.

Infine tra le pagine “obbligatorie” per avere un buon sito web troviamo quella dei contatti. Grazie ad essa i clienti sapranno in che modo potersi rivolgere a voi. Si consiglia di inserire il vostro indirizzo, il vostro numero, la vostra mail e gli orari di recapito.

Dalle immagini ai social: i fattori aggiuntivi di un sito web

Un sito internet però non può essere formato solamente da pagine piene di scritte senza un tocco aggiuntivo. Il primo passo da fare è quello di dare risalto alle nozioni più importanti utilizzando il grassetto e in alcuni casi cambiando colore, in modo tale da attirare l’attenzione di chi sta leggendo. Tra i fattori aggiuntivi troviamo la presenza delle immagini. Sono adatte ad integrare le parole ed in molto casi oltre ad attirare l’attenzione riescono a restare nella mente della gente. Si consiglia di utilizzare in ogni pagina ma in particolare modo nella home page. Tra la sezione contatti invece potrete mettere una vostra foto, così il cliente sa a chi si sta rivolgendo.

Al giorno d’oggi i social stanno spopolando sempre di più. Se siete in possesso di un profilo social aziendale (che sia Facebook o Twitter) l’idea è quella di inserire nel sito web i Widget Social, dei “bottoni” che manderanno il navigatore, tramite un click, al profilo desiderato. Oltre ai profili aziendali si possono inserire anche quelli personali, utili per un contatto diretto.