Usare detersivi fai da te è una soluzione semplice ed efficace per pulire la propria casa risparmiando e rispettando l’ambiente.
Questo perché la maggior parte dei detersivi tradizionali che possiamo trovare in commercio sono composti da tensioattivi, sostanze chimiche che derivano dal petrolio e che sono tossiche non solo per l’ambiente ma anche per la salute dell’uomo.

Per avere una casa pulita e profumata bastano pochi ingredienti semplici e naturali i quali posseggono proprietà antibatteriche. Ecco qui di seguito alcune ricette per produrre detersivi fai da te in grado di pulire qualsiasi superficie.

Detersivi fai da te per pavimenti

Per poter avere pavimenti puliti ed igienizzati è importante anche fare attenzione a scegliere gli ingredienti giusti i quali saranno diversi a seconda del tipo di superficie che abbiamo in casa.

Pavimenti in granito, marmo e pietra

Per i pavimenti in granito, marmo e pietra si può preparare un detersivo fai da te a base di bicarbonato e sapone di Marsiglia.
Per poterlo preparare basterà prendere un secchio d’acqua, contenente circa 3 litri di acqua calda e sciogliere al suo interno tre cucchiaini di bicarbonato. A questo punto dovrete aggiungere 5 cucchiai di alcol denaturato e poi sciogliere nell’acqua un pezzetto di sapone di Marsiglia. A questo punto mescolate il tutto ed aspettate qualche minuto che gli ingredienti si amalgamino bene

Pavimenti in gres, ceramica e cemento

Se invece dobbiamo pulire i pavimenti in ceramica, cemento o gres la ricetta per preparare il detersivo fai da te sarà un po’ diversa.
Prendete sempre il solito secchio d’acqua, contenente circa 3 litri di acqua calda ed aggiungetevi 5 cucchiai di aceto (bianco o di mele), 5 cucchiai di alcol denaturato ed un pezzetto del solito sapone di Marsiglia. Mescolate il tutto ed aspettate qualche minuto che gli ingredienti si amalgamino bene.
A piacere, potrete aggiungere in entrambe le ricette, qualche goccia di olio essenziale, alla lavanda o al limone, per donare alla vostra casa un delicato profumo di pulito.

Pavimenti in legno e parquet

I detersivi fai da te per pavimenti in legno o in parquet dovranno essere particolarmente delicati dal momento che si tratta di superfici molto sensibili. Dunque è importante fare molta attenzione a non esagerare con il dosaggio dei prodotti e con le passate di straccio.
Ecco come fare per preparare il detersivo fai da te per questi particolari pavimenti nella maniera corretta.
Prendere un secchio d’acqua, contenente circa 3 litri di acqua tiepida o fredda. A questo aggiungete un cucchiaio di bicarbonato ed un pezzetto di sapone di Marsiglia. Periodicamente (una o due volte al mese) aggiungere un cucchiaio di olio di lino bianco, il quale donerà rinnovata brillantezza al pavimento e ripristinerà la corretta idratazione del legno.

Pavimenti in laminato, linoleum e pavimenti porosi

Per pulire i pavimenti in laminato ed i pavimenti porosi, si può usare la stessa ricetta usata per i pavimenti in ceramica: a base di aceto, alcol e sapone di Marsiglia. E’ importante però fare attenzione a quando si puliscono i pavimenti porosi. Infatti, per poter ottenere un buon risultato occorre lasciar agire il prodotto in profondità, strofinando lo straccio con forza con una scopa dalle setole dure.
Nel caso in cui si abbia un pavimento in linoleum, possiamo seguire la ricetta del detersivo per pavimenti in marmo, a base di acqua, bicarbonato e sapone di Marsiglia, ricordandosi di non utilizzare mai l’aceto, il quale rovinerebbe irreparabilmente il materiale.

Detersivi fai da te per piatti

Anche i detersivi fai da te per piatti sono molto semplici da preparare in casa. Qui di seguito vi proponiamo le ricette di due possibili varianti, una a base di cenere di legna, l’altra a base di limoni.

Detersivo per i piatti a base di limoni

Con questa ricetta, potrete preparare circa mezzo litro di prodotto, che si conserva senza problemi a temperatura ambiente per alcuni mesi.
Innanzitutto bollite 8 limoni per circa 30 minuti, fino a quando non si saranno ammorbiditi. A questo punto tagliateli a pezzetti, frullateli e filtrateli con un colino. Versate il tutto in una pentola insieme a 800 ml d’acqua, 300 gr di sale fino, 200 ml di aceto di mele. Portate il tutto ad ebollizione e fate bollire per qualche minuto, mescolando di tanto in tanto. A questo punto lasciate raffreddare ed amalgamate con un frullatore ad immersione. Trasferite il detersivo in un flacone con dosatore oppure in barattoli di vetro.

Detersivo per i piatti a base di cenere di legna

Con questa ricetta, potrete preparare circa mezzo litro di prodotto, che si può conservare senza problemi in ripostiglio fino ad un anno.
Per poter realizzare questo detersivo avrete bisogno di una vecchia pentola con coperchio, una bacchetta di vetro o legno, un paio di guanti, un telo sottile o carta da filtro, un colino e dei barattoli di vetro. Inoltre, avrete bisogno di 175 gr di cenere di legna ed 875 ml d’acqua.
Il procedimento è abbastanza semplice. Versate in una pentola (vecchia e non più utilizzata per cucinare) della cenere di legna, dopo averla setacciata. Unite alla cenere circa 875 ml d’acqua. Portate ad ebollizione e lasciate bollire a fiamma molto bassa per circa 1 ora e mezza, mescolando di tanto in tanto con cucchiaio di legno. Spegnete il fuoco e lasciate riposare per 12 ore. A questo punto non dovrete fare altro che filtrare il liquido ottenuto con un colino e trasferirlo in un barattolo di vetro. In questo modo avrete realizzato un detersivo liquido per piatti concentrato, il quale potrà essere diluito con acqua oppure no, a seconda del grado di sporcizia che vogliamo rimuovere.
Il composto che ci resta dopo il filtraggio è la pasta di cenere che andrà versata in un barattolo a parte e utilizzata per pulire lo sporco più difficile.

Detersivi fai da te per lavastoviglie

Pastiglie fai da te per la lavastoviglie

Per poter realizzare del detersivo fai da te in pastiglie basteranno 300 grammi di bicarbonato di sodio, acqua demineralizzata, 1 o 2 cucchiai di sapone liquido di Marsiglia o di Aleppo, 15-20 gocce di olio essenziale di limone o di arancio dolce ed alcuni stampi per il ghiaccio in silicone.
Il procedimento è abbastanza semplice. Versate in una ciotola il bicarbonato, il sapone liquido e l’olio essenziale. Mescolate ed aggiungete acqua a poco a poco per uniformare il composto. Versate il tutto negli stampini per il ghiaccio e lasciate asciugare le vostre pastiglie per la lavastoviglie per alcune ore prima di sformarle. A questo punto potrete conservarle in uno o più barattoli di vetro.

Detersivo fai da te per la lavastoviglie al sale

Si tratta di un rimedio che potrete sperimentare facilmente dal momento che richiede ingredienti economici e facilmente reperibili.
Per ogni carico della lavastoviglie mescolate 1 cucchiaio di bicarbonato di sodio, 1 cucchiaio di sale fino e 1 cucchiaino di detersivo per i piatti ecobio. Non vi resterà che versare il tutto nell’apposita vaschetta ed azionare normalmente la lavastoviglie.

Detersivo fai da te per la lavastoviglie all’acido citrico

Vi occorrerà un bicchiere di bicarbonato di sodio, un bicchiere di soda da bucato (non soda caustica), mezzo bicchiere di sale fino, mezzo bicchiere di acido citrico. Unite tutti questi ingredienti in una ciotola e mescolateli con un cucchiaio di legno. Con l’aiuto di un colino, trasferiteli all’interno di un contenitore, premendo bene il tutto con una spatolina, in modo da disgregare eventuali grumi. Utilizzate un cucchiaio di detersivo fai-da-te per ogni lavaggio. Nella vaschetta del brillantante versate aceto di vino bianco oppure una soluzione al 15% di acqua e acido citrico (15 grammi di acido citrico per 100 grammi d’acqua a temperatura ambiente). La soda da bucato (o carbonato di sodio), meglio nota come Soda Solvay, è in vendita al supermercato.

Detersivi fai da te per la lavatrice

Anche i detersivi fai da te per la lavatrice sono semplici da realizzare in casa.
Occorrono 5 litri d’acqua, 200 grammi di sapone vegetale in scaglie, 100 grammi di bicarbonato di sodio e 25 gocce di olio essenziale alla lavanda.
La preparazione è molto semplice. Portate ad ebollizione l’acqua all’interno di una pentola capiente. Grattugiate una saponetta da 200 grammi di sapone di Marsiglia. Mescolate il sapone con l’acqua e lasciate riposare finché il liquido non si sarà raffreddato e le scaglie di sapone non si saranno completamente sciolte. A questo punto aggiungete 100 grammi di bicarbonato e mescolate bene. Aggiungete anche le 25 gocce di olio essenziale di lavanda, o di qualsiasi altra profumazione a vostra scelta e mescolate bene il composto.
Trasferite il detersivo nel flacone prescelto.

Ammorbidente fai da te per la lavatrice

Per preparare un ottimo ammorbidente fai da te basterà munirsi di un contenitore di plastica pulito all’interno del quale dovrete versare 500 ml d’acqua di rubinetto e sciogliere circa 20 gr di acido citrico (3 grammi). Chiudete il contenitore e agitate bene prima dell’utilizzo. Impiegate circa 50 ml del prodotto ottenuto per ogni lavaggio in lavatrice. Nel caso in cui preferiate avere un ammorbidente profumato, potete aggiungere a questo composto qualche goccia di olio essenziale, ad esempio alla lavanda.

Altri detersivi fai da te

Sgrassatore per i vetri fai da te

Per preparare in casa uno sgrassatore naturale per lavare vetri e specchi, ci vogliono davvero pochi minuti ed il risultato è assicurato.
Procuratevi una bottiglia di plastica vuota con spruzzatore (la scelta migliore sarebbe quella di riciclare da una già utilizzata in precedenza). Aggiungete circa un quarto di litro di acqua, mezzo bicchiere di alcool, mezzo bicchiere di aceto e qualche goccia di detersivo per i piatti al sapone di Marsiglia. Agitate bene il composto e siete pronti per usare il vostro sgrassatore fai da te.

Anticalcare fai da te

Anche per quanto riguarda i rimedi anticalcare è possibile evitare l’acquisto di prodotti commerciali. Anche nel caso dell’anticalcare gli ingredienti naturali più efficaci sono l’aceto, il succo di limone e l’acido citrico.
Ecco come realizzare un anticalcare fai da te. Prendete una bottiglia di plastica vuota (che potete riciclare da quelle dell’acqua o di qualsiasi altra bevanda). Aggiungete circa un bicchiere di acqua tiepida, un bicchiere di aceto bianco ed un bicchiere di succo di limone.
Agitate bene il composto e siete pronti per la pulizia.
In alternativa, è possibile sostituire il succo di limone con dell’acido citrico. In entrambi i casi il risultato sarà garantito. Questo tipo di prodotto potrà essere utilizzato per pulire le parti metalliche della doccia, i tappi degli scarichi di vasche da bagno, docce o lavandini, bollitori elettrici e caffettiere, piastrelle e fornelli.