Ecco alcuni rimedi per curare le afte in maniera naturale e veloce. Queste perché avere afte in bocca può essere sgradevole e segno di una patologia sottostante. Per questo motivo è meglio non sottovalutiamo le afte, ma anzi cerchiamo i rimedi naturali più efficaci per curarle.

Le afte sono piccole e fastidiose e rendono difficile parlare e mangiare. Si tratta, infatti, di ulcerazioni delle mucose che spesso compaiono in bocca o sulla lingua.
Inizialmente si presentano come puntini biancastri, che evolvono a formare delle piaghette che possono permanere fino a 15 giorni.
Le afte sono conseguenza di svariate situazioni e patologie: possono essere sintomo di una carenza vitaminica (di vitamine dal gruppo B) o carenza minerale (di ferro o zinco), come di un calo delle difese immunitarie o una infezione virale (per esempio la mononucleosi).
Il compito di stabilire la diagnosi accurata sarà del vostro medico curante.
Vi sono comunque molti rimedi naturali per combattere un’afta che si presenta in bocca o sulla lingua.

Rimedi naturali per combattere un’afta in bocca o sulla lingua

Zinco, Ferro, Folati

Se le afte compaiono come conseguenza di una carenza alimentare di minerali e vitamine, indurre queste sostanze in forma di integratore potrà accelerare e rendere definitivo il processo di guarigione.

Erbe immunostimolanti

Se le afte sono dovute allo stress o ad un calo delle difese immunitarie, tra i rimedi per curare l’afta in bocca o della lingua si consiglia la supplementazione di alcune erbe che sono in grado di sostenere il sistema immunitario, quali echinacea oppure astragalo o Reishi

Aglio

L’aglio ha elevate proprietà antivirali. Viene considerato un vero e proprio “disinfettante” naturale. Se ne può tagliare uno spicchio e strofinare sulle afte per qualche secondo. Un’operazione da ripetere più volte al giorno.

Bicarbonato

Il bicarbonato è uno dei rimedi per l’afta in bocca o sulla lingua. Viene utilizzato per lo più come rimedio palliativo per il suo effetto disinfettante e sfiammante. Si potrà sciogliere un cucchiaino di bicarbonato in un bicchiere d’acqua e farne dei gargarismi oppure applicarlo direttamente sull’afta, lasciandolo agire per qualche minuto prima di rimuoverlo sciacquandolo.

Tea Tree Oil

Questo olio essenziale dalle proprietà disinfettanti e antibatteriche è ottimo anche in caso di afte. Si può applicare come sciacqui generici in bocca con un mezzo bicchiere d’acqua e 3 o 4 gocce di Tea Tree Oil oppure su una sola afta in un punto specifico, tamponare l’afta con un cotton fioc su cui si sono versate due gocce di Tea Tree Oil.

Gel di aloe vera

Anche l’Aloe Vera è uno dei rimedi naturali per un’afta in bocca o sulla lingua dal momento che vanta proprietà anti-infiammatorie e contiene aminoacidi e vitamine B1, B2, B6 e C, che accelerano il processo di guarigione. Si può utilizzare gel di Aloe vera puro al 100% e per uso interno, diluendo un cucchiaino di gel in una tazza di acqua e facendo gargarismi. Non risciacquare.

Propoli

Grazie alle sue proprietà antibatteriche ed al suo contenuto in cere, la propoli sarà efficace nel curare le afte. Bisognerà utilizzare propoli naturale al 100% ed applicare una goccia direttamente sull’afta, mattino e sera. Si sentirà un lieve bruciore al primo contatto col propoli (che solitamente è in estratto idroalcolico), ma in seguito si forma una pellicola protettiva sull’afta.

Sale

Al pari del bicarbonato, il sale potrà aiutare a curare le afte, in due modi: come sciacqui, usando un cucchiaino id sale grosso in una tazza di acqua e facendone sciacqui dopo ogni pasto e prima di coricarsi; o con applicazione diretta di un granello di sale grosso direttamente sull’afta per circa un minuto.

Olio di cocco

L’olio extravergine di cocco è un antivirale naturale, emolliente; va applicato alla prima insorgenza delle afte, coprendo direttamente l’area delle afte per creare una sorta di pellicola protettiva della mucosa.

Grazie al contenuto in tannini, dalle proprietà cicatrizzanti, una bustina di tè nero potrà essere utilizzata come rimedio per le afte: basterà preparare un tè e usare la bustina applicandola direttamente sull’afta.