Dopo Monza si correrà il GP di Formula 1 del Mugello, una tappa spettacolare e tutta italiana che si svolgerà per la prima volta nella storia.

Il circuito di Formula 1 del Mugello è stato inaugurato più di recente rispetto ad altri circuiti, nel 1974. Questo venne costruito due anni prima a Scarperia San Pietro, comune in provincia di Firenze tra le verdi colline del posto. Sostituì uno più vecchio, attivo dal 1914 al 1970, per un fatto di sicurezza, dopo che un bambino perse la vita investito durante le prove di una gara.
Ad oggi il tracciato è di proprietà della Ferrari che lo acquistò nel 1988 e lo ristrutturò, migliorando la struttura in tutti gli aspetti.
Ed è proprio in occasione del 1000° GP della storia del Cavallino in F.1 che Vettel e Leclerc proveranno a compiere un autentico miracolo ed a far sorridere almeno con un podio i tifosi della Rossa.
Sono previsti circa 2.880 appassionati tra fan e Ferrari Club per la prima storica volta quest’anno dopo che le tutte le altre gara del campionato si erano tenute a porte chiuse causa Covid.

Caratteristiche della pista di Formula 1 del Mugello

Il Mugello sorge su un’area di 170 ettari. Lungo 5.245 metri, contiene un rettilineo in salita di oltre un chilometro, caratteristiche che per le gare di MotoGP hanno consentito ai piloti di raggiungere velocità sulla media di 340 Km/h.
Si tratta di una pista molto impegnativa dal momento che ci sono meno rettilinei rispetto a Monza e diverse curve molto tecniche come le due Arrabbiate, la Casanova-Savelli e la San Donato, che oltre a mettere in difficoltà Valentino Rossi e colleghi per i gran premi di MotoGP lo saranno altrettanto per i piloti di F.1.

Al Mugello non si è corso però solo il motomondiale, dal 1994 il circuito è la sede italiana delle gare delle vetture turismo del Deutsche Tourenwagen Masters, ma si sono tenuti anche gran premi di Formula 2, Formula 3000 e del Campionato Fia GT. In due occasioni, nel 1977 e nel 2007, è stato anche il punto di arrivo del Giro d’Italia.

Il meteo previsto per il GP di Formula 1 del Mugello 2020

Il Centro Nazionale di Meteorologia e Climatologia Aeronautica ha fatto sapere che il rischio pioggia per il GP del Mugello è scongiurato. Venerdì sarà la giornata più ‘fredda’, con il cielo coperto da qualche nuvola e la temperatura tra i 27 e i 28°. Il tempo però migliorerà sabato per le qualifiche (28-29°), e sarà del tutto soleggiato (intorno ai 30°) per domenica, giorno di gara.
Scongiurata dunque l’ipotesi maltempo, come è capitato per le qualifiche del GP-bis in Austria e nel finesettimana ungherese dell’Hungaroring.

Orari in tv del GP di Formula 1 del Mugello 2020

Venerdì 11 settembre 2020

ore 9.35 FP1 – prime prove libere di F.3, diretta solo su Sky Sport F1 HD

ore 11.00 FP1 – prime prove libere di F.1, diretta solo su Sky Sport F1 HD

ore 12.55 FP1 – prime prove libere di F.2, diretta solo su Sky Sport F1 HD

ore 14.05 – qualifiche F.3, diretta solo su Sky Sport F1 HD

ore 15.00 FP2 – seconda sessione di prove libere di F.1, diretta solo su Sky Sport F1 HD

ore 17.00 – qualifiche F.2, diretta solo su Sky Sport F1 HD

Sabato 12 settembre 2020

ore 10.25 – gara-1 F.3, diretta solo su Sky Sport F1 HD

ore 12.00 FP3 – ultime sessione di prove libere F.1, diretta solo su Sky Sport F1 HD

ore 15.00 – qualifiche GP della Toscana di F.1, diretta su Sky Sport F1 HD e su in chiaro su Tv8

ore 16.45 – gara-1 F.2, diretta solo su Sky Sport F1 HD

ore 18 – F1 Qualifiche (Differita TV8)

Domenica 13 settembre 2020

ore 10.30 – gara-2 di F.3, diretta solo su Sky Sport F1 HD

ore 11.55 – gara-2 di F.2, diretta solo su Sky Sport F1 HD

ore 15.10 – GP di F1 al Mugello, diretta su Sky Sport F1 HD e in chiaro su Tv8

ore 18 – F1 Gara (Differita TV8)