ingegnere gestionale

L’epidemia di Covid-19 ha messo alla dura prova il nostro sistema sanitario, forzando il governo ad imporre una quarantena atta a non sovraccaricarlo. Nonostante l’austerity imposta dal governo si è dimostrato necessario allestire interi nuovi reparti ospedalieri, rimodellare quelli esistenti e a tutti questi dare la giusta attrezzatura per poter operare al meglio delle possibilità.

Ma quali sono i costi? Qual è la figura professionale che fa questi conti?

Il ruolo dell’ingegnere gestionale

L’ingegnere gestionale è una figura professionale che usa un approccio ingegneristico ed un mix di competenze multidisciplinari utili ad organizzare ed ottimizzare i processi produttivi aziendali in modo da migliorare l’efficienza della stessa per lasciarla inserita nel mercato nella maniera più competitiva possibile. In tutte le università, sia tradizionali che online come Unicusano, il corso di studi per conseguire la laurea in ingegneria gestionale è strutturata in modo da coprire le competenze tecniche e gestionali necessarie. Un laureato in ingegneria gestionale sarà in grado affrontare i problemi legati alla gestione, alla produzione e all’organizzazione dei sistemi manifatturieri sviluppando così la capacità di fare delle analisi di rischio e di gestione della sicurezza in fase di prevenzione ed emergenza.

Ma cosa fa nello specifico un ingegnere gestionale?

Un ingegnere gestionale si assicura di trarre il massimo dal rapporto costi-efficienza dei processi produttivi aziendali. Studierà quindi la struttura organizzativa, la standardizzazione dei processi, ottimizzazione della comunicazione interna all’azienda, la divisione delle mansioni e dei carichi di lavoro, sistemi di valutazione e incentivazione delle prestazioni. L’ingegnere gestionale quindi si assicura di valorizzare le risorse umane e tecniche aziendali e di ridurne gli sprechi. È una figura ricercata soprattutto nelle società medio-grandi dove i processi produttivi sono più complessi e articolati e non così facili da seguire. L’analisi costi benefici è fondamentale affinché un’azienda possa mettere in atto le azioni necessarie per la costruzione di un’azienda florida. Se è vero che creatività, innovazione e audacia possono ripagare un’azienda degli sforzi, è anche vero che per determinare l’effettivo possibile payout delle strategie aziendali c’è bisogno di un ingegnere gestionale. Alla fine della giornata sono i numeri a dettare il successo piuttosto che l’insuccesso di un’azienda o di una sua strategia. Per questo gli ingegneri gestionali, con almeno una laurea triennale e l’iscrizione all’albo degli ingegneri, possono districarsi all’interno di questo magmatico insieme di numeri per consigliare al meglio una strategia vincente per le proprie aziende.

Quali sono i numeri degli ingegneri sul Covid-19?

Si è stimato che per ogni paziente Covid-19 ricoverato in base alla gravità della situazione sono stati necessari dai 9mila ai 22mila euro. Con più di 4000 posti occupati nella terapia intensiva nel periodo di picco dell’epidemia, la spesa totale della sanità per il trattamento di pazienti Covid è stata stimata di 1.226.137.474 di euro, con il 33% dei costi che ricadevano solo sui bilanci della regione Lombardia. Questi bilanci hanno forzato la mano del governo a trovare soluzioni per evitare il peggio.