Come pulire acciaio inox

8

10 ‘consigli della nonna’ per pulire e mantenere l’acciaio inossidabile

Dì addio a macchie e impronte digitali!

L’acciaio inossidabile è un materiale che tende a sporcarsi molto, se non troppo, velocemente. Macchie, impronte sull’alzatina, sul frigorifero o sul piano cottura, ci sono una moltitudine di ricette fatte in casa e molto economiche per sbarazzarsene!

Perché pulire l’acciaio inossidabile?

L’acciaio inossidabile è un materiale spesso presente in cucina. Macchie di cibo, grasso, schizzi e numerosi passaggi in questo vero soggiorno fanno sì che questo materiale sia spesso sporco. Si trova sia sugli elettrodomestici (cappa, forno, frigorifero, ecc.) sia come elemento decorativo in cucina (sulle alzatine o sul piano di lavoro in particolare).

La pulizia dell’acciaio inossidabile è essenziale se si desidera mantenerne la lucentezza. E per questo niente batte i ‘consigli della nonna’ e l’uso di prodotti naturali!

Quali prodotti evitare sull’acciaio inossidabile?

Nonostante il suo aspetto robusto, l’acciaio inossidabile è un rivestimento fragile, che deve essere curato con prodotti adeguati, altrimenti si danneggerà. Tuttavia, nonostante la sua relativa fragilità, l’acciaio inossidabile supporta molti prodotti. Compresi i prodotti naturali, che tutti abbiamo in casa.

È necessario però evitare prodotti abrasivi, acidi o smacchianti quando si vuole pulire l’acciaio inossidabile. È quindi necessario evitare:

  • le polveri
  • prodotti anticalcare
  • spugne raschianti e altri spugne abrasive
  • candeggina

Questi prodotti infatti rimuovono e deteriorano lo strato protettivo dell’acciaio inossidabile. Questo lascia quindi il campo aperto a tracce e altro sporco. Scegli prodotti morbidi e usa panni in microfibra per applicarli sulla superficie.

Se hai mai utilizzato uno dei prodotti aggressivi sull’acciaio inossidabile, risciacqua immediatamente la superficie con abbondante acqua per rimuovere ogni traccia e lasciala asciugare bene.

Consiglio n°1: utilizzare acqua saponata

Per pulire i mobili della tua cucina o i tuoi piccoli elettrodomestici in acciaio inox , prendi una spugna, sapone di Marsiglia e acqua calda. Immergi una spugna nell’acqua saponata e pulisci bene. Per non lasciare tracce, pulisci il tutto il più velocemente possibile con un panno in microfibra.

Puoi anche usare sapone nero o detersivo per piatti. Sono molto utili per sgrassare alcune superfici in acciaio inossidabile, come piani cottura, paraspruzzi o anche una cappa in acciaio inossidabile.

Consiglio n°2: preparate una miscela a base di aceto bianco

Hai pulito il tuo acciaio inossidabile ma rimangono delle tracce? Passare un panno umido con una miscela di aceto bianco e acqua. Mescolare i due ingredienti in parti uguali, strofinare delicatamente quindi passare con un panno in microfibra. Attenzione: non utilizzare mai aceto puro con il rischio di aggredire irreparabilmente il tuo acciaio inox!

L’aceto bianco è formidabile per combattere il calcare.

Consiglio 3: usa olio e limone

Un altro consiglio altrettanto efficace su questo tipo di rivestimento: utilizzare una vinaigrette a base di olio e limone. Strofina l’acciaio inossidabile con un panno morbido e lucidalo. Il tuo frigorifero e i tuoi mobili opachi e macchiati assumono nuovi colori! Questa miscela fa anche sparire le impronte digitali in un batter d’occhio.

Il limone è un prodotto da avere sempre in cucina. È molto utile per la pulizia, soprattutto per le sue proprietà antibatteriche.

Consiglio n°4: mescolare acqua e farina

Ecco un altro trucco da usare con i prodotti che tutti abbiamo in cucina. E’ piuttosto originale e facile da realizzare: cospargete abbondantemente di farina l’oggetto da pulire, quindi pulite con un panno umido e risciacquate. Su un paraspruzzi, adagiate la farina direttamente sul pan di spagna inumidito con acqua. Sciacquare, quindi asciugare. Facile, vero?

Nello stesso stile, puoi anche usare il talco. Questo è efficace quanto la farina.

Suggerimento n°5: usa il bicarbonato di sodio

È un grande classico della pulizia ecologica. Il bicarbonato di sodio è uno di quei prodotti che devi assolutamente avere nella tua panoplia delle pulizie! Diluire un po’ di bicarbonato di sodio in acqua calda. Quindi pulisci le superfici in acciaio inossidabile con questa miscela imbevuta di una spugna. Per risciacquare è facile: usa una spugna imbevuta di acqua calda o un semplice panno in microfibra.

Consiglio n°6: tirate fuori dagli armadi gli alcolici per uso domestico

L’alcol per uso domestico è un potente disinfettante, che ti consente di pulire i tuoi interni. È particolarmente adatto per la cucina, dove microbi e altri germi sono molto diffusi. Unica pecca: un odore leggermente forte, che può renderlo sgradevole da usare.

L’alcol per uso domestico rimuove tutte le tracce di sporco e fa brillare di più il tuo acciaio inossidabile. Particolarmente indicato per la pulizia di piani di lavoro e paraspruzzi in acciaio inox ! Pensaci anche per pulire un lavello in acciaio inox .

Per utilizzarlo niente di più semplice: bagnare un panno morbido con acqua e qualche goccia di alcol denaturato. Passarlo sulle superfici in acciaio inox per eliminare ogni traccia. Questo trucco non richiede risciacquo.

Consiglio n°7: rimuovere le macchie su un rivestimento in acciaio inox

In cucina, l’acciaio inossidabile si macchia molto facilmente. Calcare, olio, grasso, residui di cibo… Ce n’è per tutti i gusti! Fortunatamente, con pochi consigli e prodotti adatti, è molto facile dire addio alle macchie su un rivestimento in acciaio inox .

  • macchie di calce

Si trovano spesso su lavelli in acciaio inox . Per farli sparire in un batter d’occhio, basta versare alcune gocce di detersivo per lavastoviglie su una spugna inumidita con acqua tiepida. Strofina delicatamente la superficie fino a quando la macchia non scompare. Usa il lato morbido della spugna per questo, non il raschietto. Pulisci con un panno in microfibra asciutto per rimuovere tutte le tracce.

  • punti neri

Per rimuovere le macchie nere che si possono formare sulle superfici in acciaio inox , niente batte la glicerina! Su una spugna, applicare una miscela composta da un cucchiaio di glicerina, tre gocce di olio e una goccia di sapone nero. Strofinare con la spugna fino a quando le macchie non sono completamente scomparse. Terminare pulendo la superficie con un panno in microfibra asciutto.

  • tracce di grasso

In cucina il grasso è ovunque. Anche se stiamo attenti! Per rimuovere tracce di grasso da una superficie in acciaio inox , utilizzare detersivo per piatti sgrassante. Poche gocce su una spugna e non ti resta che strofinare. Anche il lavavetri è molto efficace per questo tipo di macchia. Anche in questo caso, finiamo asciugando la superficie con un panno in microfibra asciutto.

Consiglio n°8: lucidare l’acciaio inossidabile con carta di giornale

Ecco un altro consiglio verde per ridare tutto il suo splendore all’acciaio inossidabile nella tua cucina! Questo è un trucco ben noto alle nostre nonne, che lo usano da decenni. Prendi un foglio di giornale e strofina la superficie da lucidare con movimenti circolari.

Questo è un trucco che puoi usare sui tuoi elettrodomestici in acciaio inox, sulla tua cappa o persino sul tuo piano di lavoro!

Come proteggere l’acciaio inossidabile quotidianamente?

L’acciaio inossidabile è un materiale che si appanna rapidamente ed è facilmente coperto da segni d’acqua e impronte digitali. Per evitare ciò, deve quindi essere lucidato regolarmente. Non lasciare incrostare lo sporco prendendo la reflex per pulirla immediatamente. Per proteggerlo, un semplice consiglio: cera d’api! Applicare uno strato sottile sull’acciaio inossidabile con una pelle di daino o un panno morbido. Ciò fornisce uno strato protettivo efficace che aiuta a prevenire i graffi.

Come far brillare l’acciaio inossidabile?

Per lucidare un piano di lavoro o una cappa in acciaio inox, mettere un po’ di borotalco su un panno e strofinare delicatamente la superficie. Funziona anche con la farina. Avrai anche un bel risultato con una miscela di acqua frizzante e pietra d’argento. Restituirai tutto il suo splendore alla tua superficie appannata! Altre alternative  : il giornale, leggermente inumidito, farà brillare il tuo cappuccio. Infine, la patata è sorprendentemente un ottimo agente di “lucentezza” per l’acciaio inossidabile! Tagliare a metà, strofinare semplicemente sulla superficie da lucidare.