Ecco una breve guida su cosa poter vedere ad Amsterdam, nota per il suo patrimonio artistico, il sistema di canali e le case strette con facciate a capanna.

Cosa vedere ad Amsterdam in un giorno

MUSEO VAN GOGH

Una cosa da vedere a Amsterdam in una visita di un giorno e tappa fondamentale di ogni viaggio nella capitale dei Paesi Bassi è il bellissimo Van Gogh Museum.
Si tratta di uno dei musei più belli della città e, come facilmente intuibile dal nome, questo possiede la più ampia collezione di dipinti di Van Gogh del mondo. In realtà, è ben più che solo un museo: si tratta di un vero e proprio viaggio nella vita del pittore, attraverso tutti i suoi stadi emotivi che lo hanno portato a modificare nel tempo la propria visione del mondo e il suo modo di ritrarlo. Si trova sul Museumsplein, la piazza su cui si affacciano i musei della città.

TOUR DEI CANALI

Una delle cose da fare ad Amsterdam è sicuramente una gita lungo i suoi canali. Da sopra, su una bicicletta nuova di zecca, oppure da sotto, su una barca o un battello, o ancora passeggiando sulle sponde, attraversando i suoi ponti con in mano una macchina fotografica.
Non a caso Amsterdam è soprannominata anche la “Venezia del Nord” e per questo vi stregherà e vi conquisterà riflettendosi sull’acqua dei suoi affascinanti canali, per lasciarvi un ricordo magnifico.
Non perdete una visita al quartiere di Jordaan, con le boutique di antiquari ed artisti locali, e godetevi tutto l’incanto e il fascino di una città bellissima a circa 2 metri sul livello del mare.

IL QUARTIERE JORDAAN

È il quartiere più bello ed hipster di Amsterdam. Brulicante di café, casine olandesi, gallerie d’arte e negozietti. Nel corso della Festa del Re (che si tiene ogni anno a fine aprile) questo quartiere si trasforma in un mercato delle pulci a cielo aperto. Vale da solo il viaggio ad Amsterdam.

PIAZZA DAM

Una cosa da vedere ad Amsterdam in un giorno è senza dubbio questa gigantesca piazza. Immensa, attraversata da pedoni, tram, turisti e biciclette. Si tratta del cuore della città, animato da fiere, giostre, mercatini e artisti di strada che in ogni periodo dell’anno affollano questa enorme piazza ciottolata. Su Piazza Dam si affacciano il Palazzo Reale (Koninklijk Paleis), la Nieuwe Kerk (letteralmente “Chiesa nuova”, per distinguerla dalla Oude Kerk, la “Chiesa vecchia”), il Nationaal Monument (un obelisco di 22 metri per ricordare i caduti della Seconda Guerra mondiale).
C’è poi una curiosità che riguarda il nome di questa piazza. Infatti, “dam” in olandese significa diga: proprio qui era stata eretta una diga per dividere il fiume Amstel dallo Ij. Ecco com’è nato il nome Amsterdam!

RIJKSMUSEUM

Il Rijksmuseum ospita dagli inizi del 1800 la più grande collezione di arte fiamminga del mondo ed è uno dei Musei più grandiosi della città, con un’architettura elegante e magnifica, che vi sorprenderà ad ogni passo, durante la vostra esplorazione.
Qui è presente il famoso quadro “La ronda di notte di Rembrandt”. L’edificio del museo si presenta così elegante e maestoso da trascinarvi nell’atmosfera dell’arte fiamminga prima ancora di varcarne la soglia.

Cosa vedere ad Amsterdam in due giorni

LA CASA DI ANNA FRANK

Con un po’ più di tempo a disposizione, una cosa da vedere ad Amsterdam in due giorni di permanenza è senza dubbio la casa di Anna Frank. Questa è riconoscibile dalla fila che ogni giorno si forma all’entrata e che si snoda lungo il canale su cui si affaccia. La casa di Anna Frank è un luogo carico di storia e di emozione. Oltrepassando la libreria girevole che porta al nascondiglio della famiglia Frank si fa un salto temporale e si vive per un secondo dentro il suo diario.
Il nostro consiglio per evitare la folla di turisti è quello di evitate di andare di sabato e di domenica. Ritagliatevi comunque un paio d’ore nel vostro programma per questo viaggio nella memoria.

MUSEO STEDELIJK

Si tratta di un museo d’arte moderna e contemporanea. Qui sono raccolti molti dipinti di pittori che vanno da Picasso a Chagall, proseguendo fino alla Pop art ed al Design industriale.

LA CASA DI REMBRANDT

Entrare nella casa di Rembrandt è come entrare contemporaneamente in un quadro, in una macchina del tempo e nella testa del famoso pittore. Si tratta della casa dove viveva e dipingeva il pittore, in pieno centro ad Amsterdam.

Cosa vedere ad Amsterdam ad Aprile

VONDELPARK

Se c’è una cosa da vedere ad Amsterdam ad Aprile è sicuramente il Voldelpark, quello che viene considerato il Central Park di Amsterdam. Qui potrete ammirare fiori, laghetti e ponticelli caratteristici. E poi ancora: concerti di musica jazz, performance acrobatiche, spettacoli di danza moderna, tutto rigorosamente gratuito.
Il Vondelpark è il punto di ritrovo per gli abitanti di Amsterdam. Soprattutto in primavera e d’estate, il parco si riempie di gente: chi fa jogging, chi prende il sole, chi organizza mercatini improvvisati, chi suona la chitarra sull’erba. Il nostro consiglio è quello di prendetevi un pomeriggio libero e rilassarvi nello splendido polmone verde della città.

BLOEMENMARKT, IL MERCATO DEI FIORI

Un’altra cosa da vedere ad Amsterdam in Aprile e, più in generale, durante la primavera è il Bloemenmarkt, il mercato dei fiori di Amsterdam. Le bancarelle sono una attaccata all’altra ed i passaggi sono stretti perché completamente invasi dai fiori in ogni angolo. Tutto il mercato è galleggiante: ogni bancarella è in realtà una chiatta che galleggia sull’acqua. Si trova sul canale Singel, tra Koningsplein e Muntplein, ma in realtà basta seguire il profumo di fiori.