Perché non costruire una scarpiera fai da te dove poter riporre le proprie scarpe? Ecco alcuni suggerimenti per realizzarne una con un po’ di fantasia e manualità.

Infatti, se avete la necessità di uno spazio adatto in cui riporre le scarpe, non necessariamente dovete correre ad acquistare una scarpiera. Perché non provate a guardarvi intorno fra i materiali che avete in soffitta e cimentarvi nella costruire una scarpiera fai da te riutilizzando alcuni materiali che potreste benissimo avere in casa?Le possibilità sono davvero infinite: bastano manualità e molta fantasia.
Così facendo potrete realizzare una scarpiera fai da te a costo zero, o quasi, utilizzando pallet, grucce, cassette di plastica o di legno e altri materiali già in vostro possesso.
Ecco alcuni esempi per il fai da te e il riciclo creativo.

Scarpiera fai da te con i tubi in PVC

Tra i materiali di recupero che possiamo utilizzare per la creazione di una scarpiera fai da te troviamo i tubi in PVC. Per realizzarla è necessario tagliare i tubi a seconda della dimensione delle scarpe e unirli con la colla a caldo.
Utilizzando la vostra fantasia, questa porta scarpe fai da te può assumere forme e dimensioni differenti a seconda dello spazio a disposizione e può essere decorata a piacere.

Boccioni per l’acqua

Una seconda idea di riciclo creativo riguarda l’utilizzo di boccioni per l’acqua vuoti. Per realizzare un porta scarpe fai da te in questo caso bisogna tagliare il fondo dei boccioni e disporli uno sopra l’altro, ponendo come base il lato più lungo. I boccioni vengono uniti l’uno all’altro con la colla a caldo e possono essere decorati a piacere.

Cassette di plastica

Anche con le cassette di plastica che di solito si utilizzano per la frutta o la verdura è possibile dare vita ad una nuova scarpiera. In questo caso potrebbe essere utile sistemare le cassette l’una a fianco all’altra al di sotto di una panca, ed unirle con del fil di ferro o con delle fascette da elettricista. In questo caso, è possibile realizzare una scarpiera fai da te chiusa realizzando una piccola apertura alle cassette.

Scarpiera fai da te con i pallet

Con i pallet è possibile creare veramente di tutto. Dai divani, ai letti, alle poltrone. Creare una scarpiera a partire da un pallet ormai inutilizzato è molto semplice. È sufficiente appoggiare, fissare o appendere il pallet ad una parete, in modo che rimanga in una posizione stabile. Si tratta di una soluzione che si adatta particolarmente alle scarpe col tacco, le quali potranno essere inserite tra le fessure della struttura del pallet.

Cassette del vino

Le cassette del vino, in legno o in cartone, possono essere utilizzate come scarpiere. A seconda della loro forma e delle dimensioni, potranno essere posizionate in diversi spazi della casa e potranno contenere scarpe di varie tipologia.

Cassette di legno

Le cassette di legno della frutta sono ottime per dare vita ad una scarpiera in legno piuttosto particolare. Infatti, appendendo le cassette alle pareti si ottengono degli originali pensili in cui posizionare le scarpe. È possibile scegliere colori differenti per dipingere e decorare le diverse cassette, in modo da ottenere un effetto d’arredamento davvero gradevole.

Scarpiera in legno

A partire da materiali di recupero, come il legno o il compensato, potrete realizzare una scarpiera fai da te in legno ricavando dei ripiani circolari su cui posizionare le scarpe. Nei negozi di hobbystica è possibile reperire di tanto in tanto dei pannelli di legno di scarto a prezzo scontato, che potrebbero essere la base di partenza ideale per questo progetto.

Grucce

Utilizzando delle grucce è possibile usare un armadio come scarpiera, magari un mobile inutilizzato. Si tratta essenzialmente di piegare le grucce in metallo in modo tale da ottenere dei ganci a cui appendere le scarpe. La soluzione è adatta soprattutto per ballerine, sandali e infradito.

Scarpiera fai da te con una scala

Se avete a disposizione una vecchia scala in legno, potreste pensare di trasformarla in una scarpiera da inserire, ad esempio, all’interno di una cabina armadio. I pioli della scala sono adatti a sorreggere ballerine o scarpe col tacco. Se la scala è doppia, è possibile creare una scaffalatura per le scarpe, con l’aggiunta di ripiani formati da assi di legno.

Contenitori in latta

Infine, un’ultima idea per la realizzazione di una scarpiera fai da te consiste nel recupero di contenitori in latta, utilizzati, ad esempio, per le vernici. I barattoli più piccoli, come quelli per il caffè, saranno adatti a contenere le scarpe da bambino. Sarà sufficiente fissare i contenitori ad una parete o ad un pannello di legno per comporre in modo creativo la propria scarpiera.